COS'È IL C.A.I.?


È una libera associazione nazionale, che ha per scopo l'alpinismo in ogni sua manifestazione, la conoscenza e lo studio delle montagne, specialmente quelle italiane, e la difesa del loro ambiente naturale.


Tot. visite contenuti : 168781

ESCURSIONI DELLA SETTIMANA

 

 

 

 

 

 

8 settembre: riapertura sede sociale di via N. Garzilli 59


18 Settembre: termine ultimo per la consegna delle candidature per le prossime elezioni per il rinnovo delle cariche sociali


22 Settembre: Assemblea ordinaria dei soci


23/24 Ottobre: Assemblea Elettiva per il rinnovo delle cariche sociali per il triennio 2020-2023

 

 


 

 

 

ESCURSIONE IN GROTTA 2020

CLICCARE ↑

 

 

 

 

 


 

 

CALENDARIO ESTIVO 2020

CLICCARE↑


 


 

 

Norme per la partecipazione alle escursioni in periodo Covid-19

 

CLICCARE ↑

 

 


 

 

MODULO AUTOCERTIFICAZIONE

CLICCARE ↑

 

 


8 AGOSTO 2020

Notturna su Monte Kumeta (1233 m).

 

Accompagnatori: G. Alfano, S. Latino

Per informazioni e prenotazioni : 3341947649 oppure 3478409822.

Descrizione del luogo:

Monte Kumeta, insieme a Monte Pagnocco e Monte Jato, forma una lunga cresta montuosa che si estende approssimativamente in direzione Est-Ovest tra il Lago di Piana degli Albanesi e il Comune di S. Giuseppe Jato, separando la Valle del Fiume Jato dalla Valle del Fiume Belice destro.  Dalla sua vetta è quindi possibile ammirare le ultime propaggini dei monti che circondano Palermo, il bacino artificiale e il paese di Piana degli Albanesi, il Bosco di Ficuzza e la Rocca Busambra, fino a intravedere Corleone e un vasto panorama sulla Sicilia sud-occidentale. A Ovest lo sguardo spazia su Monte della Fiera, sul Golfo di Castellamare e sui Monti di S.Vito Lo Capo. La sommità è interessata dai resti di alcune cave di marmo dai numerosi toni cromatici, fra cui il pregiato Rosso Kumeta o Montecitorio, che Ernesto Basile ai primi del Novecento utilizzò nella ristrutturazione della sede del Parlamento Italiano.

Programma:

Incontro dei partecipanti sulla SP34 nell’ampio parcheggio di Portella della Ginestra alle ore 18:00. Formazione di 2 gruppi.

Il gruppo A (Seniores), partenza alle ore 18:20 a piedi su stradella per Serra della Ginestra ed ex cave di marmo fino in vetta. Cena al sacco. Ritorno per lo stesso itinerario.

Il  gruppo B, partenza alle ore 18:15 a piedi per il versante Nord - Nord Est su tracce di ripido sentiero, terreno naturale e roccette sino in vetta a M. Kumeta. Cena al sacco. Ritorno alle auto, illuminato dalla Luna calante, sulla stessa stradella percorsa dal gruppo A. Fine escursione prevista approssimativamente per mezza notte.

Gruppo A (Seniores):

Tempo di marcia: 4 h 30’ circa.

Lunghezza del percorso: 8,5 km circa

Dislivello: 400 m circa

Natura del percorso: sentiero, stradella.

Difficoltà: E (escursionistica)

Gruppo B:

Tempo di marcia: 4 h circa.

Lunghezza del percorso: 7,2 km circa

Dislivello: 400 m circa

Natura del percorso: terreno naturale a tratti impervio, sentiero, facili roccette, stradella.

Difficoltà: E (escursionistica)

Equipaggiamento:

Scarponi da trekking (obbligatori)

bastoncini da trekking (consigliati specialmente per la discesa al buio)

zaino

1 litro d’acqua da bere

cena al sacco

materassino

eventuale piccola luce frontale

abbigliamento leggero ma con maniche lunghe

maglione o felpa

berretto

giacca a vento

(si consideri che a 1200 m di quota la sera può fare decisamente fresco).

Distanza e tempo percorrenza in auto da Palermo: 31 km – 40 minuti circa.

Contributo spese carburante per chi usufruisce di passaggio in auto: 3,00 euro

(Si ricorda che la normativa anti Covid-19 impone max 3 persone per autoveicolo con uso di mascherina, a meno che non si sia conviventi).

Contributo non soci (che in caso di associazione al C.A.I. nell’anno sociale in corso, varrà come acconto): 10,00 euro.

Ai non soci è vivamente consigliata l'assicurazione giornaliera (5,57 euro per il risarcimento danni da infortuni e 3 euro per il Soccorso Alpino), da stipulare il martedì o il giovedì precedenti l’escursione, nella nostra sede di Palermo, in via N. Garzilli 59, aperta dalle 17:30 alle 18:30.

Ciascun partecipante dovrà attentamente valutare se l’escursione sia adatta alle proprie capacità fisiche, allo stato di salute e di allenamento. I partecipanti esonerano il C.A.I. e gli accompagnatori di gita da ogni responsabilità civile per infortuni che dovessero verificarsi durante l’escursione.

 

Per informazioni e prenotazioni : 3341947649 gruppo B, oppure 3478409822 gruppo A

 



 

SETTIMANA AL RIFUGIO MARINI

9/16 AGOSTO


Domenica 9 Agosto: M. CARCA (m 1375)- appuntamento alle ore 10 al km 1,8 della provinciale Mongerrati- Piano Zucchi (cancello forestale)

Lunedì 10 Agosto: Piano Catarineci (m 1590)- appuntamento ore 10 in località Gorgo Nero (m 1150), Petralia Sottana

Martedì 11 Agosto: Castelbuono: Piano Pomo e Cozzo Luminario (m 1500)- appuntamento ore 10,30 a Piano Sempria (m 1240)

Mercoledì 12 Agosto: M. Mufara e creste della Quacella col gruppo rocciatori (EE). Appuntamento ore 9,30 al rifugio Marini. In alternativa giornata di mare.

Giovedì 13 Agosto: Monte Scalone (m 1654)- appuntamento ore 10 a Piano Noce (m 1300)

venerdì 14 Agosto: Pizzo Carbonara (m 1979)- appuntamento ore 10 alla Battaglietta.

sabato 15 Agosto: Gli alberi monumentali di contrada Pomieri e Piano Farina- appuntamento ore 9,45 al rifugio. Possibilità di seguire la Santa Messa nella chiesetta della Madonna delle nevi di Piano battaglia alle ore 12,45. Possibilità di Pranzo al rifugio Marini (per chi è in mezza pensione al posto della cena e quindi cena libera).

Domenica 16 Agosto: Pizzo Antenna (m1696)- appuntamento ore 10 a portella Colla

 


Isola di ustica

5-6 settembre 2020

Accompagnatori: Ettore Arondadio, Luigia Di Gennaro

Sabato5 settembre: Ore 6.45 raduno dei partecipanti alla Stazione Marittima di Palermo e partenza, alle ore 7,15 con aliscafo Liberty Lines con arrivo previsto ad Ustica alle ore 8.45. Dopo aver lasciato i bagagli in B&B, inizio della prima escursione a piedi lungo il sentiero di Mezzogiorno verso “Piscina Naturale”. Sosta per bagno e colazione al sacco. Proseguimento verso Torre dello Spalmatore (tratto di asfalto) e lungo sentiero verso il villaggio preistorico dei Faraglioni e rientro in paese. Per il ritorno, in diversi punti è possibile usare gli autobus che servono tutta l’isola. Cena e pernottamento.

Dislivello: circa 150 m.

Tempo di cammino: circa 5 ore.

Lunghezza del percorso: 11 km

Difficoltà: escursionistica E.

Natura del percorso: sterrata e sentiero


Domenica 6 settembre: In mattinata,dopo la prima colazione, periplo in barca dell'isola, con soste per l'osservazione di alcune grotte marine. In alternativa, se le condizioni meteo non permettono la navigazione, passeggiata lungo i sentieri del  bosco. Pranzo libero e appuntamento alle 14.30 per escursione alla Fortezza della Falconiera, importante sito di interesse storico e paesaggistico. Ripresi i bagagli, spostamento al porto di Ustica dove alle 18.15 parte l’aliscafo per Palermo, con arrivo alle 19.45.

Costi: pernottamento in appartamenti quattro/sei posti, con bagno in comune 30 € a persona, biglietto aliscafo a/r 50,50 €. Cena ristorante da concordare (circa 20-25€). Altri costi: giro in barca, biglietto bus navetta e gli eventuali ingressi al museo e alla zona archeologica. La colazione della domenica mattina e i pranzi al sacco sono liberi.

Equipaggiamento: scarponi da trekking, zaino, bastoncini da trekking, cappello da sole, crema da sole. Indumenti adatti alla stagione preferibilmente con maniche lunghe. Pranzo al sacco, abbondante scorta d’acqua.

Per la prenotazione è indispensabile telefonare entro il 13 agosto a Luigia 3286655656. Successivamente verrà richiesto il versamento di un acconto.

Partecipazione aperta a tutti con obbligo di prenotazione. Priorità ai soci CAI, contributo non soci (che in caso di associazione al C.A.I. nell’anno sociale in corso varrà come acconto): 10,00 euro. Per il regolamento anti Covid-19 l'escursione è riservata a un massimo di 10 partecipanti più gli accompagnatori.

 

 

RICORDA:

Chi non è socio può partecipare alle escursioni pagando una quota di €10,00 da consegnare al direttore presso il luogo di incontro di tutti i partecipanti, valida come acconto per la sua futura iscrizione purché entro l'anno sociale.

Se ti avvicini al mondo della montagna per la prima volta, è consigliabile leggere la sezione “PER INIZIARE”.