notizie della sezione

GIORNALE  DELLA SEZIONE

NOTIZIE DELLA SEZIONE
Clicca sull'immagine per vedere altre foto

 

GIUSEPPE  CASAMENTO



Gli  alberi della vita
Domenica 17 maggio un gruppo di 16 escursionisti della nostra sezione ha effettuato un'interessante escursione all'interno del bosco di Monticelli e Macchia dell'Inferno (Castelbuono).
Malgrado l'incertezza del tempo i nostri amici, con la preziosa collaborazione del Professor Piro, durante l'escursione si sono dedicati all'osservazione delle molteplici specie vegetali presenti nella zona, purtroppo alcune non endemiche, di alcuni campi di sperimentazione per il ripopolamento dell'Abies Nebrodensis, di un inghiottitoio di recente scoperta e del gruppo di roverelle monumentali tra cui una dell'età stimata di 900 anni.
Grande disappunto ha colpito gli escursionisti quando si sono fermati ad osservare i resti di un pagliaio andato a fuoco di recente.
Un ringraziamento al professor Piro per la disponibilità e la passione mostrata nel presentare e descrivere le peculiarità dei luoghi visitati.
Massimiliano Patricola

............ 
......




Notizie dalla sezione:
Preludio di Primavera
La scorsa domenica, 8 marzo, nonostante le condizioni meteo e le previsioni, un piccolo gruppetto di irriducibili Cai..ni, pur di non rimanere a casa, ha deciso di dirottare l'escursione domenicale su Monte Palmeto, a ovest della città, dove le previsioni meteo erano più clementi. Gli escursionisti sono tornati "alla base" soddisfatti della loro intraprendenza: fortuna audaces iuvat e i nostri audaci sono stati così graziati dalla pioggia, anzi hanno potuto cogliere nel panorama che la natura offriva loro indiscutibili segnali di primavera. "Entusiasmante e divertente" così ha definito l'escursione uno dei protagonisti, l'ASE Massimiliano Patricola, alla cui perizia si deve peraltro la scelta della meta. A lui infatti non è sfuggito che quella montagna doveva essere riparata dai venti che spiravano da est proprio dalla dorsale di Monte Pecoraro e di Montagna Longa. Monte Palmeto, a cui la nostra sezione dedica periodicamente le sue escursioni, si presenta come una vera e propria terrazza sul mare, con affascinanti affacci a strapiombo sul versante Nord e spettacolari panorami sul Golfo di Castellammare e la Piana di Partinico.
Nel grigiore della domenica appena passata, le ampie zone prative di Monte Palmeto, costellate da "bellis perennis", mandorli e peschi fioriti, e splendidi esemplari di euphorbia hanno dato l'indiscutibile messaggio di una primavera ormai imminente. Grazie ai nostri escursionisti, latori di questo messaggio!
Antonietta Varvaro


Le foto sono di Gabriella Lo Cicero
..............
...............
...............
...............



2 febbraio 2014
VITA SOCIALE

Si è svolta il trascorso fine settimana l'intersezionale tra la Sezione CAI di Palermo e quella di Acireale, capitanata quest'ultima dall' AE Claudia Leotta. Le condizioni meteo certo non sono state favorevoli, ma lo scopo sociale del nostro Sodalizio è stato raggiunto.
Sabato si è optato per un giro turistico dell'area archeologica di Solunto, dei borghi marinari della costa bagherese, per terminare a Palermo con la visita del santuario di Santa Rosalia a Monte Pellegrino e il tradizionale panino con le panelle.
A rappresentare la nostra Sezione il Presidente Aldo Tuzzo, il Vicepresidente Vicario Antonietta Varvaro e il consigliere nonchè Presidente del GR Sicilia AE Giuseppe Oliveri. Era con noi anche il reggente della sottosezione di Caccamo Giuseppe Geraci.
Durante la cena presso l'hotel Bel3 di Baida, il Presidente Aldo Tuzzo ha consegnato il nostro gagliardetto alla rappresentante della Sezione di Acireale, Claudia Leotta.
Domenica mattina, valutate le condizioni meteo, invece della prevista ascesa a Monte Cuccio, si è preferito tornare sulla costa e riprovare il Monte Catalfano, orginariamente previsto per sabato. Al gruppo già numeroso si è aggiunta la copiosa partecipazione degli amici della Sottosezione di Castellammare del Golfo.
La scelta di Monte Catalfano si è rivelata felice: un ritaglio di cielo sereno ci ha permesso di osare la vetta. E anche le scrosciate di acqua e grandine che ci hanno sopreso in vetta, nonchè le raffiche di vento non hanno scoraggiato i ben 49 partecipanti!
Durante la colazione al sacco si è celebrata la festa sociale nel più genuino spirito del Cai: il brindisi con gli spumanti offerti da Giuseppe Oliveri, i tarallucci e i cantuccini degli amici di Acireale, il passito di Pantelleria di un'amica di Castellammare e un'originalissima grappa al peperoncino fatta in casa da un socio della Sottosezione di Castellammare.
I nostri amici torneranno il 14 e 15 Marzo per le escursioni a Monte Pellegrino e una sui monti di Piana degli Albanesi.
Alla prossima!

Antonietta Varvaro

.. ....  
......... 



GIORNALE  DELLA SEZIONE

11 Gennaio 2015
NOTIZIE DALLA SEZIONE

Splendida escursione 11 Gennaio 2015 sui monti Crocefia e Gradara, complici un cielo terso che ci ha regalato panorami incantevoli a 360° e un sole quasi primaverile che ha incoraggiato la bellezza di 60 partecipanti.Il chilometrico serpentone umano, guidato da Toti Fresta ed Enzo Scozzola e partito dal santuario di Romitello, ha raggiunto prima la vetta di monte Crocefia e poi quella di monte Gradara (m 1194). Che meraviglia, che sorpresa, che entusiasmo verso lo spettacolo montuoso siciliano: di qua il golfo di Castellammare, di là la Conca d'Oro, la città di Palermo, i monti di Piana degli Albanesi, la Rocca Busambra e ancora i monti di Calamigna e lo sfondo delle innevate Madonie! Ovunque si volgesse lo sguardo quinte infinite di monti!

Complimenti ai numerosi partecipanti, ai consueti abitudinari delle nostre domeniche e a chi per la prima volta si è unito a noi.
E l'entusiasmo per la bella giornata passata insieme è stato tale che, durante la strada del ritorno, due membri del nostro Coro, in coda al gruppo, si sono sbizzariti a cantare un pò del loro repertorio....tanto il cielo era troppo sereno, non c'era rischio di pioggia!

Antonietta Varvaro

 

................... 

 

 

-.....................-

 

 

......................

 

 




 

 

GIORNALE  DELLA SEZIONE

 

21 Dicembre 2014


Si è svolto domenica 21 Dicembre 2014 il consueto Convivio Natalizio: bel banchetto nella suggestiva cornice della Masseria La Chiusa a San Giuseppe Iato, ai piedi di Pizzo Mirabella. Nell'ampia sala dalle volte altissime tanti tavoli elegantemente apparecchiati. Ben 111 le presenze al Convivio tra soci di vecchia data e neoiscritti, parenti, amici e simpatizzanti.

Mentre un primo gruppo, partito da piazza Croci alle ore 8, effettuava l'escursione alla Masseria Cannavera, il Coro Polifonico, diretto da Rocco Chinnici, si riuniva alle 11,30 nella antica cappella della masseria La Chiusa per l'ultima prova della successiva esibizione.

Alle 13,30 aveva inizio il pranzo, squisito, raffinato e dai sapori equilibrati, preparato con gli ingredienti biologici provenienti dalle coltivazioni dei 130 ettari della Masseria La Chiusa. E finalmente aveva luogo la tanta attesa esibizione del Coro Polifonico della Sezione. Quattro i brani eseguiti: Signore delle cime, La pampina di l'aliva, The sound of the silence,La Montanara.
Il Coro è stato accolto e applaudito con entusiasmo da tutti i convenuti, molti dei quali hanno manifestato l'intenzione di aggregarsi al più presto al Coro.

Presenti al Convivio, come dicevamo, molti soci di vecchia data e alcuni neoiscritti, come la famiglia La Mantia e i coniugi Giuseppe e Laura Prinzivalli.
Era presente anche una delegazione di Catania con il suo presidente Giorgio Pace, venuta a portare il proprio messaggio di solidarietà e sostegno alla Sezione di Palermo e alla nuova Presidenza. Era anche presente una delegazione della nostra sottosezione di Castellammare, tra cui il compagno di tante avventure Antonio Scimonelli.

Il presidente Tuzzo ha consegnato i nostri gagliardetti in ricordo della giornata conviviale al Presidente di Catania, Giorgio Pace, al delegato della sottosezione di Castellammare, al Presidente del Cai Sicilia, Giuseppe Oliveri, al nostro direttore del Coro, Rocco Chinnici, al Presidente della commissione escursionismo Matteo Fresta, al socio Giovanni Fanciulli, silenzioso sostenitore della Sezione (nonchè esempio di longevità in montagna) e alla reggente del gruppo speleo Silvia Sammataro, presente quest'ultimo al Convivio con un nutrito numero di speleologi. Silvia, quasi a buon auspicio per la nostra Sezione, ha ritirato il gagliardetto tenendo in braccio il suo figlioletto Ludovico Vinci, di appena un anno e mezzo, piccola mascotte del Cai di Palermo.
Sono state anche distribuite le aquile d'oro ai soci che compivano i 50 anni di appartenenza al sodalizio (Perla e Gabriele Manfrè, figli di Teresa Cappellani, che ha ricordato come nei tempi antichi si usava iscrivere al cai i figli dei soci non appena questi nascevano) e a quelli che compivano i 25 anni di apparteneza al sodalizio, Maria Crivello, M. Antonietta Ragusa, Settimo Carollo e Alessandro Alberti.

Con grande entusiasmo è stata accolta dai convenuti la distribuzione dei libretti dell'attività sociale 2015, freschi di stampa e sponsorizzati dalla Masseria La Chiusa.
La Masseria inoltre ha offerto un corso di cucina di un giorno per 4 partecipanti, il cui nominativo è stato estratto a sorte.

Subito dopo il pranzo, le spiegazioni informative sulla masseria a cura del direttore dott. Savona e un'occhiata ai prodotti biologici della masseria.
Il bis del Coro Polifonico e ancora il canto da parte di tutti i 111 intervenuti di "Astro del Ciel" concludeva il Convivio in festa, tra baci, abbracci, strette di mano e auguri, mentre il gruppo via via si scioglieva, ripromettendosi di rincontrarsi, ancora più numeroso, in una prossima occasione!

A tutti gli amici,
a tutti i soci e le loro famiglie
Auguri Di un felice Anno Nuovo
da parte del presidente Aldo Tuzzo,
da tutto il Consiglio direttivo,
dai Revisori dei Conti,
dai reggenti dei vari gruppi
e da tutti gli incaricati
della Sezione di Palermo
Antonietta Varvaro

Alcune foto dell'evento


CHIUSA ...............................................SALA GRANDE .................L'ORCHESTRA POLIFONICA

 

CORO ............................................................................ ALCUNE  AQUILE D'ORO

 

 

 

ALCUNI  GAGLIARDETTI DEGLI ARDITI SOCI

 

COMMENSALI...............................TRA I COMMENSALI ABBIAMO IL PRESIDENTE